blog

Bando URBACT IV: aperto fino al 31 marzo 2023

Micol Oggioni
Bando URBACT IV: aperto fino al 31 marzo 2023

Si è aperto il 9 gennaio e resterà aperto fino al 31 marzo 2023 il primo bando URBACT IV, finalizzato alla formazione di 30 network per la creazione di Piani d’azione locali integrati (Action planning network)  tra diverse città europee e non, per uno sviluppo urbano più sostenibile. I progetti e i network selezionati potranno ricevere un finanziamento fino a 850.000 € per l’attuazione delle iniziative presentate. 

La missione di URBACT è quella di favorire lo scambio e lo sviluppo di soluzioni integrate tra le città europee, definire in modo collaborativo nuovi metodi e soluzioni per affrontare problematiche e sfide di interesse comune, attraverso un’azione di rete e di apprendimento reciproco che faccia emergere esperienze e buone pratiche utili a migliorare le politiche urbane.

Chi può partecipare?

Posso partecipare al bando Città e Comuni di ogni dimensione (non ci sono limiti di popolazione), ma anche enti come agenzie pubbliche locali, livelli di governo infra-comunali come distretti e municipi, autorità metropolitane, Unioni di Comuni, agglomerati e entità organizzate rappresentate da istituzioni politico-amministrative.
Possono partecipare anche partner non urbani come università e centri di ricerca, province e regioni, autorità di gestione dei fondi della politica di coesione.

Ogni rete può avere tra gli 8 e i 10 Comuni partecipanti, con un massimo di 2 partner non-città e una copertura minima di 7 Paesi.

Quali paesi possono essere coinvolti nei network del bando URBACT IV?

Le reti URBACT possono coinvolgere Comuni e Città:

  • dei 27 Stati membri dell'UE;
  • della Svizzera e della Norvegia: con il 50% dei costi coperti dalle rispettive autorità nazionali;
  • dei Paesi candidati all'UE (paesi in pre-accesso): Serbia, Bosnia-Erzegovina, Macedonia del Nord, Montenegro, Albania con fondi IPA (Instrument for Pre-Accession Assistance).

I Comuni di altri Paesi del mondo possono partecipare interamente con risorse proprie. 

Quali sono le tipologie di network promosse da URBACT IV?

In linea di massima, un partenariato dovrebbe essere composto da città o territori con problemi simili o complementari, in modo da poter condividere esperienze e buone pratiche.

Le tipologie di network ammissibili per il bando URBACT IV sono:

  • Action Planning Networks, in cui i partecipanti sviluppano piani d'azione locali integrati per migliorare le proprie città;
  • Transfer Networks, in cui i partecipanti comprendono e riutilizzano le buone pratiche individuate e attinenti al loro contesto;
  • Innovation Transfer Mechanism, in cui verranno sviluppati piani di investimento per le iniziative attuate nell'ambito dei progetti Urban Innovative Actions e European Urban Initiative.

Il programma URBACT IV fa parte dell’Obiettivo di Cooperazione Territoriale Europea dei Fondi Strutturali per il periodo 2021-2027, è finanziato dal FESR e gestito dall’Agenzia Nazionale della Coesione dei Territori del governo francese (ANCT). L’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ricopre il ruolo di Punto Nazionale del programma per l’Italia. 

Ti interessa il bando? Iscriviti alla Community per restare aggiornato sulle ultime novità!

Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Fondazione Cariplo: bando Luoghi da rigenerare

Fondazione Cariplo: bando Luoghi da rigenerare

di Marie Fiocco

Fondazione Cariplo, da più di vent’anni lavora a favore della conservazione, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, artistico ed architettonico del territorio lombardo avviando e ...

Leggi
Bando Efficienza energetica ed energie rinnovabili per le imprese del Piemonte
Fondo turismo sostenibile: un bando da 500 milioni per migliorare le strutture ricettive

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.