blog

Aperta la selezione Leader GAL 2023/2027 in Toscana

Federica Sala
Aperta la selezione Leader GAL 2023/2027 in Toscana

Anche Regione Toscana ha dato avvio al processo di selezione dei nuovi GAL per il periodo 2023/2027, nell’ambito della Misura 19.1 “Sostegno preparatorio” del Programma di Sviluppo rurale 2014/2022, con risorse a disposizione per € 700.000 (volte a finanziare la stesura delle SSL), proponendo un bando in due step.

Il primo step, con scadenza 12 maggio 2023, prevede una pre-valutazione dei partenariati che intendono dare vita ad un GAL. Solo quindi coloro che supereranno questa fase, volta a verificare requisiti territoriali, di popolazione e di partenariato, potranno accedere alla predisposizione delle Strategie di Sviluppo Locale (SSL) che sarà successivamente valutata da Regione (scadenza secondo step 13 ottobre 2023).  

Come previsto anche in altre Regioni, il bando si rivolge a tre tipologie di soggetti:

  1. GAL già riconosciuti ed attivi per il periodo 2014/2022 che si ripresentano mantenendo la medesima forma giuridica nel passaggio alla nuova programmazione 2023/2027
  2. GAL riconosciuti da Regione per il periodo 2014/2022 che si presentano nella nuova programmazione con nuove forme di organizzazione, operando fusioni o creando nuove aggregazioni
  3. nuovi GAL che si impegnino a costituirsi formalmente entro i termini di scadenza previsti dal bando di selezione delle SSL

I territori che possono accedere al Leader sono censiti a livello regionale all’interno della Delibera di Giunta 201 del 6/3/2023 ed è proprio a partire da queste aree che è possibile dare vita alle aggregazioni. 

Caratteristiche dei GAL

Per aderire alla selezione, i GAL devono rispettare specifici requisiti di ammissibilità, quali:

  • Territorio: aree Leader con bisogni omogenei e rappresentative delle comunità locali
  • Partenariato: raggruppamenti composti dai rappresentanti degli interessi socioeconomici pubblici e privati della realtà locale, dove i partner pubblici vadano a rappresentare almeno il 60% dei Comuni del territorio
  • Solidità finanziaria: è necessario prevedere all’interno dei partenariati anche istituti di credito e dimostrare la capacità finanziaria per disporre di un capitale sociale di almeno € 30.000
  • Governance e struttura operativa: necessaria la presenza di un CdA o organo decisionale equiparato in grado di rappresentare tutti i soci e di una struttura operativo/amministrativa in grado di supportare l’operatività del GAL
  • Popolazione: compresa tra un minimo di 50.000 ed un massimo di 200.00 abitanti (possibili deroghe fino ad € 30.000 al limite inferiore)
  • Forma giuridica: deve essere scelta ad esempio tra spa, srl, scarl, cooperativa, associazione, fondazione
Quali fondi per la SSL

I GAL che supereranno la prima fase di verifica di ammissibilità (con scadenza 12/5/2023) potranno accedere alla fase successiva, che permetterà di ottenere fino ad € 51.300 per la stesura della SSL da candidare a bando successivo. 

Questa cifra copre:

  • elaborazione di studi e analisi dell’area interessata (analisi SWOT), attività di animazione del territorio e di progettazione della strategia, spese amministrative collegate alle attività oggetto del sostegno della sottomisura 19.1 – sostegno preparatorio
  • spese di formazione
Step successivi

Entro il 7 giugno 2023 Regione Toscana renderà noto l’elenco dei GAL che potranno effettivamente concorrere alla presentazione della SSL. Le SSL dovranno essere elaborate entro il 13 ottobre 2023. 

L’elaborazione delle strategie dovrà focalizzare la sua attenzione su un massimo di 2 ambiti di intervento tra questi:

  1. servizi ecosistemici, biodiversità, risorse naturali e paesaggio
  2. sistemi locali del cibo, distretti, filiere agricole e agroalimentari
  3. servizi, beni, spazi collettivi e inclusivi 
  4. comunità energetiche, bioeconomiche e ad economia circolare 
  5. sistemi di offerta socioculturali e turistico-ricreativi locali 
  6. sistemi produttivi locali artigianali e manifatturieri

Il Team di FastZero, grazie alla collaborazione con Eur&ca che da più di 20 anni supporta partenariati sovralocali misti pubblico/privato nella strutturazione di strategie di sviluppo locale, per il rilancio dei territori, è a disposizione per fornire supporto in fase di progettazione strategica.

In particolare, in questi mesi ha supportato 3 partenariati (2 GAL esistenti e un nuovo partenariato) nella formulazione della Strategia di Sviluppo Locale per Regione Lombardia, gestendo azioni di analisi, animazione e progettazione partecipata (con azioni sul territorio), stesura strategia, interventi e piano finanziario, supporto amministrativo in risposta al bando regionale per la selezione delle nuove SSL. 

Siamo quindi a disposizione per fornire supporto qualificato nella partecipazione al bando. 

Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Partecipazione: aperto il bando per i Comuni virtuosi
Piemonte: contributi per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici
Friuli-Venezia Giulia: contributi per le fermate del TPL

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.